Ortodonzia

ortodonziaIl termine “ortodonzia” deriva dal greco ortos = dritto e odontos = denti; l’ortodonzia è una branca dell'odontoiatria che si interessa delle anomalie di ossa mascellari e denti, che possono essere anomalie della posizione, dello sviluppo o della costituzione. L’ortodonzia mira a ripristinare una corretta funzionalità dell'apparato stomatognatico, facendo attenzione anche all'aspetto estetico, che svolge un ruolo molto importante nella società attuale. Gran parte dei pazienti che richiedono un trattamento ortodontico oggigiorno lo fanno anche per motivi estetici (in alcuni casi l’aspetto estetico è addirittura il motivo principale), per correggere ad esempio malposizioni di denti causate da eccessivo o insufficiente sviluppo dei mascellari. Il compito fondamentale dell’ortodonzia, tuttavia, è innanzitutto la prevenzione, diminuzione e possibilmente eliminazione delle anomalie di ossa mascellari e denti, allo scopo di ristabilire una funzionalità masticatoria adeguata e riportare l’apparato masticatorio nella posizione più corretta possibile.

Ortodonzia fissa, intercettiva e invisibile

I trattamenti ortodontici possono essere distinti in due categorie principali: